Outlier di Malcolm Gladwell

Business Careers Finance Malcolm Gladwell Outliers

La storia del successo

Outliers by Malcolm Gladwell

Compra libro - Outliers di Malcolm Gladwell

Qual ​​è esattamente l'argomento del libro Outliers?

Uno studio su persone che raggiungono livelli eccezionali di rendimento – sia in matematica, atletica, legge o qualsiasi altro campo – che va oltre la gamma dell'esperienza tipica è l'oggetto del documentario Outliers (2009).< br> Tendiamo a credere che questi outlier possiedano un talento intrinseco segreto che consente loro di salire ai vertici delle rispettive professioni, ma altre variabili, come la famiglia, la cultura e persino le date di nascita, possono avere un impatto significativo sul loro livello di successo.

Chi legge il libro Outliers?

  • Chiunque voglia comprendere meglio cosa significa avere successo e come ottenerlo dovrebbe leggere questo libro.
  • Insegnanti, allenatori e coloro che lavorano nel settore della formazione
  • consulenti e altri che sono impegnati nella riforma delle politiche del governo

Qual ​​è il background di Malcolm Gladwell?

Malcolm Gladwell è uno scrittore dello staff della rivista New Yorker. Vive a New York City. Ha iniziato la sua carriera giornalistica professionale come corrispondente per il Washington Post, dove si è occupato di affari e scienza. È stato inserito dalla rivista Time nell'elenco delle 100 persone più influenti al mondo nel 2005.
Insieme ai valori anomali, Gladwell è l'autore di molti altri libri di successo, incluso il punto di svolta: come le piccole cose possono fare un enorme differenza e nota: il potere di pensare senza pensare (entrambi pubblicati da Penguin).

Cosa contiene esattamente per me? Scopri perché il concetto di successo "fatto da sé" è un errore.

 Hai mai letto la biografia di un personaggio famoso in cui il successo dell'individuo è attribuito alla pura fortuna? Se lo hai, non sei solo. Molto probabilmente no. Invece, quando si tratta di storie di successo, ci piace credere che le persone in questione abbiano raggiunto la loro posizione con le proprie capacità e il proprio duro lavoro. Questo è il mito dell'"uomo che si è fatto da sé" e queste note dimostreranno che si basa sulla sabbia piuttosto che sulla roccia. Vedrai quante variabili invisibili influenzano il successo di una persona e quanti di questi fattori sono al di fuori del controllo dell'individuo in questione. Scoprirai perché Bill Gates e i Beatles hanno avuto così tanto successo; perché la tua data di nascita potrebbe aver rovinato le tue possibilità di diventare un grande giocatore di hockey su ghiaccio; e cosa ha a che fare la risicoltura con le abilità aritmetiche in queste note.

Il concetto di "uomo che si è fatto da sé" è molto apprezzato nella nostra società.

 Quando incontriamo un brillante matematico, abbiamo la tendenza a credere che la sua capacità di ragionare in modo logico sia qualcosa con cui è nato. Lo stesso si può dire dell'agilità degli atleti d'élite, del senso del ritmo dei musicisti e delle capacità di risoluzione dei problemi dei programmatori di computer. Ciò è dovuto al fatto che siamo naturalmente inclini ad attribuire il successo o la realizzazione di un individuo ai suoi sforzi e ai suoi talenti intrinseci. Mentre era in corsa per la carica di governatore della Florida, Jeb Bush ha usato la frase "ragazzo che si è fatto da sé" per descrivere se stesso come parte del suo piano generale della campagna. Questo è, per usare un eufemismo, assurdo; discendeva da due presidenti americani, un ricco banchiere di Wall Street e un senatore degli Stati Uniti tra i suoi familiari diretti. Tuttavia, poiché l'individualità è così apprezzata nella nostra società, ha tentato questo approccio.

I successi di Jeb Bush lo collocano nella categoria degli outlier: una persona che ha realizzato qualcosa di statisticamente eccezionale. Tuttavia, proprio come il passato fortunato di Bush lo ha aiutato a raggiungere il successo, così anche le circostanze esterne meno favorevoli aiutano altri outlier a superare la media.Diamo un'enfasi così alta alle persone e ai loro successi "fatti da sé" che spesso scegliamo di trascurare o minimizzare l'importanza di altre variabili Il mito del "ragazzo che si è fatto da sé" esiste - ed è un mito molto, molto popolare .

Quando raggiungi un certo punto del tuo sviluppo, le abilità aggiuntive non sono più utili.

 Nonostante il fatto che gli attributi fisici siano essenziali, essere alti 6'10" non si traduce immediatamente in un affare di basket da un milione di dollari e avere un QI elevato non si traduce automaticamente in un premio Nobel. Qual è il motivo dietro questo? C'è una "soglia" per alcune caratteristiche che sono associate al successo, come l'altezza nei giocatori di basket o l'intelligenza quantitativa nei matematici. Ad esempio, dopo che un giocatore di basket raggiunge una determinata altezza, un paio di pollici in più non fare molta differenza per la sua performance.

Si possono osservare analogie in altri campi, come l'istruzione, dove le politiche di azione affermativa hanno portato alcune scuole di diritto a ridurre i criteri di ammissione per i membri delle minoranze razziali. Tuttavia, quando si valuta il rendimento post-laurea, non c'è più una differenza significativa tra studenti di minoranza e non di minoranza in termini di rendimento totale nella scuola di legge. Nonostante i risultati scolastici peggiori sia prima che durante la scuola di legge, gli studenti delle minoranze guadagnano redditi comparabili, ottengono lo stesso numero di premi e danno lo stesso numero di contributi alla comunità legale delle loro controparti bianche.

Allo stesso modo in cui l'altezza conta solo in una certa misura nei giocatori di basket, dopo aver acquisito un certo livello di conoscenza legale, altre variabili iniziano a giocare un ruolo più importante. Le abilità e le caratteristiche correlate sono basi essenziali per il successo in una professione - non puoi diventare un esperto legale di prim'ordine se non hai capacità di ragionamento logico - ma una volta raggiunta la barriera delle abilità, anche piccoli miglioramenti nella capacità di ragionamento naturale non spingeranno sei più avanti nella tua carriera. Altri fattori, come le abilità sociali, i contatti o anche una fortunata pausa, determineranno il successo.

Per raggiungere un'esperienza di prim'ordine in qualsiasi cosa, sono necessarie circa 10.000 ore di pratica, il che non è un risultato da poco.

 Nonostante il fatto che il talento sia indiscutibilmente una componente cruciale nella formula del successo, sembra che lo sforzo duro sia almeno altrettanto essenziale, se non di più. Bill Gates ha dedicato una notevole quantità di sforzi allo studio della programmazione dei computer. I Beatles hanno trascorso una notevole quantità di tempo esibendosi sul palco. Nonostante fossero anche persone estremamente dotate, è stata la loro pratica prolungata che li ha elevati al livello di artisti di livello mondiale. Gli studi hanno dimostrato che per acquisire competenze di livello mondiale in qualsiasi cosa, è necessario dedicare un "minimo critico" di tempo - circa 10.000 ore - alla pratica. Inutile dire che non tutti possono permettersi il lusso di dedicare così tanto tempo a una particolare abilità o hobby.

Prima di tutto, devi avere la possibilità di iniziare il prima possibile per fare più pratica possibile e ottenere un vantaggio sui tuoi concorrenti. È anche necessario che tu o la tua famiglia disponiate dei mezzi finanziari per sostenervi; è difficile trovare il tempo per il lavoro o le faccende domestiche quando si lavora 40 ore alla settimana per tentare di diventare un violinista di fama mondiale. A seconda di ciò che si desidera realizzare, potrebbe anche essere necessario accedere a costose apparecchiature all'avanguardia per completare l'attività. Oltre all'incoraggiamento di familiari e amici, nonché di allenatori, istruttori e persone simpatiche che incontri per strada, è possibile avere tutte queste cose, come facevano Bill Gates oi Beatles ai loro tempi.Il fatto è che molte persone non lo fanno e, di conseguenza, viene loro essenzialmente negata la possibilità di raggiungere competenze di livello mondiale nelle rispettive aree

Il mese in cui sei nato può avere un impatto significativo sui risultati della tua vita.

 La tua "età relativa", ovvero quanti anni hai in relazione ad altre persone in un gruppo di sviluppo, può crearti o distruggerti in una varietà di circostanze. Prendiamo, ad esempio, la data limite di ammissibilità per i gruppi di età nelle leghe canadesi di hockey giovanile, che è il 1 gennaio, come illustrazione. Tutti i bambini nati nello stesso anno solare sono in competizione tra loro. Sembra ragionevole, non è vero? Non lo è, per usare un eufemismo. I bambini nati a gennaio vengono contrapposti a quelli nati verso la fine di dicembre, in base alle date limite annuali. In altre parole, i bambini nati a dicembre competono con bambini che hanno sostanzialmente un anno in più di loro. Sebbene il sistema sia intrinsecamente ingiusto, produce anche una profezia che si autoavvera: gli allenatori elogiano i migliori bambini di nove anni perché sono giocatori più forti e migliori quando in realtà non sono né l'uno né l'altro; hanno semplicemente un anno in più: una differenza significativa quando un anno rappresenta un ottavo della tua vita.

I bambini a cui viene concesso un ingiusto vantaggio in termini di età ottengono maggiori incoraggiamenti e possibilità di crescere durante un periodo critico del loro sviluppo, il che li avvantaggia. Questo è indicato come un vantaggio cumulativo e spiega perché i giocatori professionisti di hockey canadesi festeggiano i loro compleanni più spesso nella prima metà dell'anno che nella seconda metà. Il pensiero può attraversare la tua mente che non è "un grosso problema" dal momento che non partecipi all'hockey su ghiaccio. "Non sono nemmeno un cittadino del Canada!" Tuttavia, in qualsiasi regione in cui gli individui sono divisi in gruppi basati sull'età in base a date di scadenza annuali, l'età relativa può comportare opportunità irregolari per coloro che sono più giovani o più anziani. Si trovano nella maggior parte dei campionati sportivi. C'è un altro luogo dove possono essere trovati? Scuole.

A causa della sua capacità di attenzione limitata, una bambina di cinque anni può credere erroneamente di essere una "bambina problematica" e può crescere credendo di esserlo. Cresce fino a diventare una studentessa di Harvard allo stesso tempo della calma bambina di quasi sei anni seduta accanto a lei.

L'ambiente in cui sei cresciuto può avere un effetto significativo sulla tua capacità di raggiungere il successo.

 Quando raggiungi un certo livello di competenza, i tuoi talenti intrinseci cessano di essere rilevanti nella tua ricerca del successo. L'intelligenza pratica è un elemento molto più essenziale da considerare rispetto all'intelligenza accademica. È la conoscenza “procedurale” che distingue l'intelligenza pratica: capire come analizzare e manipolare le circostanze sociali per raggiungere i propri obiettivi - in altre parole, sapere a chi porre quale domanda e quando. La capacità delle persone di impegnarsi e negoziare con figure autoritarie può aiutarle ad avvicinarsi al risultato desiderato. Questo non è qualcosa che ti viene naturale. La sociologa Annette Lareau ha scoperto che i genitori più ricchi hanno maggiori probabilità rispetto ai genitori di classe inferiore di inculcare nei loro figli un senso di "diritto" nelle loro vite. Nel complesso, i genitori lo fanno dedicando maggiore attenzione ai propri figli o quanto meno fornendo loro attività stimolanti che incoraggiano lo sviluppo intellettuale.

Instillano nei figli la capacità di esigere rispetto e di "personalizzare" un ambiente in base alle proprie esigenze. In altre parole, instillano nei loro figli un senso di intelligenza pratica. Rispetto ai genitori più ricchi, i genitori a basso reddito sono spesso spaventati dalle autorità e consentono ai loro figli di seguire un modello di "sviluppo naturale" - c'è meno stimolo e incoraggiamento rispetto alle famiglie più ricche.Il risultato è che gli studenti poveri hanno meno probabilità di ricevere istruzioni pratiche sull'intelligenza, il che riduce significativamente le loro prospettive di successo a scuola

L'anno in cui sei nato può creare o rovinare la tua vita.

 Il verificarsi di benefici "sleali" nella vita può derivare dalla fonte più inaspettata. Considera le fortune di molti famosi milionari del software, tra cui Bill Gates, Steve Jobs e Bill Joy, co-fondatore di Sun Microsystems. Tutti loro sono nati con un talento eccezionale per il pensiero logico, nonché ambizione, intelligenza pratica e possibilità di mettere alla prova le proprie capacità in una varietà di situazioni e situazioni. L'enigma dello straordinario successo è finalmente risolto? Non così veloce amico mio. Che avessero delle opportunità non è il punto; è il fatto che hanno avuto una sequenza specifica di opportunità che ha permesso loro di accumulare le loro 10.000 ore di esperienza di programmazione di computer proprio nel momento giusto della storia è il punto.

La loro nascita è arrivata nel momento perfetto per sfruttare l'industria del software in continua evoluzione: abbastanza tardi da aver ricevuto un nuovo modello di computer che ha reso più semplice risolvere i problemi di programmazione, ma non così tardi che altri potrebbero rubare le loro idee prima di poterle realizzare. Era anche importante per loro avere l'età appropriata quando hanno iniziato la loro attività; se fossero stati considerevolmente più anziani, potrebbero essere stati più interessati a "sistemarsi" piuttosto che a correre gli enormi rischi che hanno permesso loro di avere successo. Sebbene non tutti i grandi imprenditori di software siano nati negli anni dal 1954 al 1956, il fatto che ce ne siano così tanti indica che essere nel posto giusto al momento giusto è importante.

Il luogo da cui vieni, sia geograficamente che culturalmente, può avere un impatto significativo sulla tua capacità di successo.

 Sei senza dubbio consapevole dell'idea che gli asiatici siano naturalmente dotati in matematica. Alcuni potrebbero urlare: "Politicamente sbagliato!" quando sentono questo, tuttavia ci sono molti aspetti della cultura orientale che aiutano davvero i bambini a fare meglio in matematica. La prima è una questione di lingua. Nelle lingue asiatiche, quando i bambini imparano le parole per i numeri, viene loro subito insegnato anche a sommare i numeri, permettendo loro di costruire la loro attitudine matematica fin dalla tenera età. La coltivazione del riso, che è un pilastro della dieta asiatica, non solo aiuta i bambini a imparare la lingua, ma li aiuta anche a imparare l'aritmetica poiché la coltivazione del riso promuove una forte etica del lavoro. La coltivazione del riso è molto più difficile che coltivare i raccolti occidentali. Precisione, coordinazione e pazienza sono necessarie per un raccolto di riso redditizio e di successo.

Gli agricoltori sotto sistemi feudali in Europa avevano poco da mostrare per i loro sforzi; furono costretti a cedere la maggior parte dei loro raccolti a proprietari terrieri crudeli. Tuttavia, i sistemi feudali non erano popolari in Asia e la coltivazione del riso forniva un chiaro legame tra lo sforzo e il rendimento per l'agricoltore. Per questo fiorì una cultura del duro lavoro; un antico proverbio particolarmente illuminante diceva: "Nessuno che può svegliarsi prima dell'alba trecentosessanta giorni all'anno non riesce a rendere ricca la sua famiglia". Cosa c'entra tutto questo con l'aritmetica, esattamente? Ad esempio, l'aritmetica è difficile e potresti passare un'ora a cercare di capire perché continui a ottenere -17 quando la risposta dovrebbe essere 19,473,6 quando dovresti ricevere 19,473,6. I risultati degli studi hanno dimostrato che gli studenti dei paesi occidentali perdono i problemi di aritmetica molto più rapidamente degli studenti dei paesi orientali.

Di solito, sì, gli asiatici sono generalmente eccellenti in matematica; fa parte del loro patrimonio culturale. Le persone che discendono dai lavoratori delle risaie hanno maggiori probabilità di avere un atteggiamento positivo nei confronti del lavoro, il che può essere particolarmente utile durante lo studio della matematica.Questa propensione continua anche dopo che le famiglie hanno abbandonato le risaie da molte generazioni

Se comprendiamo l'importanza del patrimonio culturale, possiamo assistere più persone nei loro sforzi per raggiungere il successo ed evitare il fallimento.

 Esistono altre anomalie meno note, come gli incidenti aerei, che devono essere menzionate. Questo evento molto raro si verifica quasi di solito come conseguenza dell'accumulo di un'improbabile successione di piccoli problemi o errori, ognuno dei quali sarebbe stato di per sé irrilevante. Tuttavia, proprio come Bill Gates ha avuto la fortuna di incontrare una possibilità dopo l'altra, i piloti possono incontrare una serie di piccoli problemi che si accumulano in una grande catastrofe. A titolo di esempio, viene individuata la Korean Air, un vettore che ha avuto scarsi risultati in termini di sicurezza prima dell'anno 2000. Il loro tasso di crash era più di diciassette volte superiore alla norma per l'intero settore. In altri casi, come la propensione asiatica per la matematica, questo scarso curriculum può essere spiegato da eredità culturali.

La cultura coreana pone una grande enfasi su figure autorevoli, ed è consuetudine rimandare costantemente a coloro che ricoprono posizioni di maggiore autorità. I membri dell'equipaggio di grado inferiore potrebbero non sentirsi a proprio agio nel criticare il capitano se lo skipper commette un errore su un aereo poiché il loro patrimonio culturale impone di non farlo. È possibile che uno degli incidenti della Korean Air a Guam sia stato causato da un'interruzione delle comunicazioni di questo tipo. Il primo ufficiale tentò di informare il capitano stanco che la visibilità era troppo bassa per avere un approccio visivo alla pista, ma, per evitare di sconvolgere il capitano con un'espressa istruzione, chiese semplicemente: "Non pensi che pioverà di più ?". In questa regione, in particolare?" Il capitano ha ignorato la trepidazione del primo ufficiale per il tempo e il loro aereo si è schiantato contro una collina a causa della sua decisione.

A seguito di una riforma che ha riconosciuto che il patrimonio culturale coreano della gerarchia può presentare difficoltà durante la guida di un aereo, Korean Air ha reclutato una compagnia americana per migliorare le capacità di comunicazione dei suoi membri dell'equipaggio di condotta. Ora, il record di sicurezza dell'azienda è alla pari con quello dei suoi rivali.

Se siamo in grado di identificare i fattori che contribuiscono alla disparità di condizioni di gioco, possiamo aumentare il numero di possibilità che gli individui ottengono.

 È raro che i metodi che impieghiamo per ridurre il potenziale nascente in storie di successo siano efficaci o efficienti e il risultato sia un piccolo numero di valori anomali di successo. Le date limite annuali nell'hockey implicano che i giovani nati alla fine dell'anno devono competere contro bambini che hanno quasi un anno più di loro. Un giocatore della NHL nato il 27 dicembre in Canada, invece, non può chiedere a sua madre di tornare indietro nel tempo ed evitare di partorire fino al 1° gennaio, e non dovrebbe essere costretto a desiderare di poterlo fare. Migliaia di giocatori di hockey che potrebbero aver sviluppato una forte etica del lavoro o imparato a gestire il disco meglio di chiunque altro nella lega sono privati ​​di opportunità perché le risorse sono assegnate a coloro che hanno un vantaggio ingiusto a causa della loro nascita avvenuta durante il periodo dell'anno appropriato . Alcune persone beneficiano di un vantaggio cumulativo, mentre altre soffrono di uno svantaggio cumulativo.

Una volta identificata questa debolezza del sistema, tuttavia, è possibile correggerla. In alternativa all'utilizzo di date limite annuali, potremmo dividere i giovani giocatori di hockey in gruppi quattro volte più numerosi fino a quando il beneficio dell'età relativa non è più vantaggioso per loro. I bambini da gennaio a marzo giocano in un gruppo, i bambini da aprile a giugno in un altro e così via. Lo stesso vale per le istituzioni educative.Invece di sederci e permettere ai figli di genitori più ricchi di avere più possibilità, possiamo istituire programmi come il KIPP – Programma Conoscenza è Potere – Accademia nel South Bronx, che è una scuola media stimolante accessibile ai bambini di questo reddito molto basso il quartiere KIPP riesce a far sì che l'84% dei suoi ragazzi ottenga un punteggio pari o superiore al proprio livello scolastico in aritmetica quando completa l'ottavo anno, nonostante il fatto che non ci siano test o criteri di ammissione, e nonostante il fatto che la maggior parte degli studenti venga da famiglie svantaggiate.

Riepilogo alla fine

La lezione più importante di questo libro è che nessun uomo, donna o giocatore di hockey canadese è un'isola a sé stante. Il successo eccessivo è la conseguenza di un susseguirsi di occasioni, pause fortunate e altri eventi che si uniscono per produrre le condizioni esatte che consentono risultati straordinari.

Compra libro - Outliers di Malcolm Gladwell

Scritto da BrookPad Team basato su Outliers di Malcolm Gladwell

.


Post più vecchio Post più recente


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Judge.me Review Medals