Senza limiti di Jim Kwik

Health Jim Kwik Lifestyle Limitless Memory Improvement Mind-Body Medicine Naturopathy Self Help

Aggiorna il tuo cervello, impara qualsiasi cosa più velocemente e sblocca la tua vita eccezionale

Limitless by Jim Kwik

Compra libro - Senza limiti di Jim Kwik

Qual ​​è l'argomento del libro Senza limiti?

È possibile sfruttare appieno gli incredibili poteri del tuo cervello, secondo il libro Limitless (2020). È dedicato a tutti coloro che hanno mai pensato di essere troppo stupidi, troppo lenti o troppo incompetenti per ottenere risultati. Impara come sbloccare il potenziale del tuo cervello e acquisisci la capacità di realizzare qualunque cosa ti venga in mente.

Chi sta leggendo il libro Senza limiti?

  • Persone che imparano per tutta la vita e hanno grandi ambizioni
  • Autocritici preoccupati di non poter mai imparare velocemente come tutti gli altri
  • Gli uomini d'affari, gli studenti e i lavoratori che desiderano inserire l'apprendimento nei loro programmi frenetici possono trarre vantaggio da questo programma.

Chi è esattamente Jim Kwik?

Jim Kwik è uno specialista di fama mondiale nel meta-apprendimento, il processo per imparare a imparare, e ha pubblicato molti libri e articoli sull'argomento. Kwik è nato con difficoltà di apprendimento a causa di un infortunio durante la sua giovinezza. Mentre lottava da anni a scuola, Kwik iniziò a scoprire i misteri dell'apprendimento stesso. Sono state le sue scoperte a costituire le basi per Kwik Learning, un software didattico che ora è utilizzato da persone e aziende in più di 100 paesi in tutto il mondo.

Cosa contiene esattamente per me? Libera il potenziale del tuo cervello per studiare e realizzare qualsiasi cosa.

 Jim Kwik, l'autore, è nato con una catastrofica lesione cerebrale subita da bambino. Gli ha causato una disabilità di apprendimento, il che significa che ha dovuto lavorare molto più duramente degli altri studenti per avere successo a scuola. Inoltre, è stato soggetto a una grande quantità di bullismo. Secondo quanto riferito, anche un insegnante lo ha definito "il ragazzo con il cervello in frantumi" a causa delle sue condizioni. Per anni, l'autore ha creduto che, a causa della sua disabilità, avrebbe dovuto impegnarsi molto per imparare cose nuove. Kwik, d'altra parte, ha scoperto che c'era un'altra strada mentre era al college. Non aveva bisogno di lavorare di più; aveva solo bisogno di studiare in modo più efficace. Le tecniche che ha scoperto gli hanno permesso di affinare la sua concentrazione, migliorare la sua memoria e iniziare ad assorbire i materiali a un ritmo più veloce di quanto avesse mai fatto prima.

Tu, come l'autore, potresti avere false idee sul tuo personaggio. Imparerai dalle seguenti note che solo alcuni piccoli aggiustamenti al tuo atteggiamento, motivazione e tecniche possono aiutarti a diventare davvero illimitato. Questa serie di appunti ti insegnerà perché i tassisti hanno un cervello più grande della popolazione generale, come Bach può aiutare i tuoi sforzi di studio e perché non sei più bravo a leggere di un bambino di terza elementare.

La tecnologia semplifica la nostra vita, ma può anche interferire con la nostra capacità di apprendere cose nuove.

 La tecnologia digitale è uno sviluppo positivo o negativo? Nonostante il fatto che la domanda sia di base, la soluzione è tutt'altro. Smartphone e tablet, da un lato, possono sembrare dispositivi gratuiti. Dopotutto, ci consentono di "esternalizzare" alcuni dei processi più semplici del nostro cervello. Sembra fantastico, vero? Forse questo non è il caso. Secondo alcuni esperti, questa abitudine digitale sta diventando un problema nella società. Pensano che abbia un impatto negativo sulle nostre capacità cognitive. Considera come passiamo continuamente da un'attività all'altra, dal lavoro al controllo degli avvisi agli SMS, senza fermarci a pensare. Un neurologo, Daniel J. Levitin, pensa che questo meccanismo porti il ​​cervello a bruciare il suo carburante più rapidamente, facendoci sentire preoccupati e stanchi.Il punto principale qui è che, sebbene la tecnologia semplifichi la nostra vita, può anche interferire con la nostra capacità di apprendimento

Abbiamo accesso continuo a una pletora di informazioni che sono letteralmente sulla punta delle nostre dita. Il fatto che l'individuo tipico ora consumi tre volte più informazioni rispetto agli anni '60 non dovrebbe sorprendere. In ogni caso, bombardarsi di così tante conoscenze non è sempre un'esperienza positiva. Come mai? Perché avere accesso alle informazioni ogni volta che ne hai bisogno causa il deterioramento della tua memoria. Appassisce, come un muscolo che non viene usato da un po'. In alternativa, spingersi a ricordare le informazioni porta davvero alla creazione e al rafforzamento di nuovi ricordi. L'uso eccessivo della tecnologia può anche compromettere la tua capacità di pensare in modo critico in determinate situazioni. Dopotutto, su Internet non mancano punti di vista diversi. Alcuni potrebbero obiettare che si tratta di uno sviluppo positivo poiché ci consente di vedere i problemi da una varietà di punti di vista diversi.

Tuttavia, la realtà è che la maggior parte di noi non cerca attivamente altri punti di vista. Selezioniamo invece alcune fonti con cui siamo già d'accordo e le utilizziamo per rafforzare le nostre opinioni, adottando sostanzialmente le prospettive di altre che si sono già formate per noi. Ciò implica che la nostra capacità di ragionare e risolvere i problemi inizia a deteriorarsi e cominciamo a perdere la nostra capacità di pensare in modo critico. Di conseguenza, ora è più essenziale che mai mantenere una funzione cerebrale ottimale. Qual è il modo migliore per farlo? Jim Kwik ha fatto alcune raccomandazioni. Un suggerimento facile, particolarmente rilevante nell'era digitale, è quello di dedicare 30 minuti al giorno per spegnere tutti i tuoi gadget elettronici. Consenti a te stesso di rilassarti e di essere creativo in questo momento. Lascia vagare i tuoi pensieri.

Ma cosa succede se passi troppo tempo con i tuoi dispositivi elettronici? Altererà te - e il tuo cervello - per il resto della tua vita? Forse questo non è il caso. Come vedremo nella prossima sezione, i nostri cervelli sono sia robusti che adattivi.

Ognuno di noi ha la capacità di alterare il modo in cui funziona il nostro cervello.

 È possibile che tu ti sia detto: "Sono troppo stupido per imparare una seconda lingua", "Ho poca memoria" o "Semplicemente non sono bravo in questo argomento" altro di una volta? È facile cadere nella trappola di credere di essere in qualche modo meno talentuosi dei nostri colleghi quando passiamo troppo tempo a confrontarci con loro. Tuttavia, potremmo non essere in grado di raggiungere il nostro pieno potenziale a causa di ciò. Potresti essere insoddisfatto delle tue prestazioni attuali, ma ciò non esclude la possibilità di raggiungere la grandezza in futuro. Il tuo cervello è estremamente neuroplastico, come lo chiamano gli scienziati, il che significa che può cambiare nel tempo. Detto semplicemente, implica che si evolve nel corso della tua vita. È un affare fantastico. La lezione più importante qui è che ognuno di noi ha la capacità di alterare la funzione del nostro cervello.

Un gran numero di individui crede che il nostro cervello raggiunga la sua massima capacità intorno al periodo della pubertà. Poi, secondo la leggenda, da lì è tutto in discesa. Fortunatamente, c'è una pletora di dati che suggeriscono il contrario. Considera la situazione dei tassisti a Londra. Per ottenere una licenza, gli individui devono completare una notevole quantità di corsi e superare un esame estremamente duro. Per diventare un tassista londinese, un potenziale autista deve passare tre o quattro anni a ricordare ciascuna delle 25.000 strade in un raggio di 10 chilometri della città. Tutto questo apprendimento ha un impatto significativo sulle loro capacità cognitive. I ricercatori hanno esaminato la materia grigia nelle regioni della memoria dei tassisti londinesi rispetto a quella degli individui normali e hanno scoperto che i conducenti avevano in realtà una maggiore materia grigia.

La pratica di memorizzare migliaia di strade sembra spingere i loro cervelli a sviluppare nuove connessioni neurali come risultato dell'esperienza. Altera la struttura dei loro cervelli e potrebbe persino farli crescere di dimensioni. Cosa significa esattamente questo per noi? La buona notizia è che possiamo fare tutti esattamente la stessa cosa, il che è un sollievo. Ma prima di tutto, dobbiamo ripulire il nostro cervello da ciò che l'autore definisce bugie. La frase "Limited Ideas Entertained" è abbreviata in "LIFE". Una delle bugie più dannose che ci viene insegnata è che il nostro QI è impostato per il resto della nostra vita. Non è così semplice come quello. È vero che i risultati del test del QI tendono a rimanere costanti nel tempo. Tuttavia, l'intelligenza non valuta la tua capacità di apprendere. Inoltre, non riflette il tuo reale livello intellettuale, che può variare e migliorare con il tempo.

Poiché questa menzogna - la nozione di un QI stabilito - è sia restrittiva che dannosa, dovrebbe essere evitata. Ognuno ha la capacità di essere un genio - semplicemente non ci crediamo quando lo vediamo di fronte a noi. Di conseguenza, forse è il momento di iniziare a svezzarti da queste BUGIE e iniziare a pensare in modo più ottimistico.

Le idee negative dovrebbero essere eliminate dalla tua testa e sostituite con quelle buone.

 Ogni giorno ognuno di noi ha decine di migliaia di idee che non condividiamo con nessun altro. Un numero significativo di esse sono query. E molte persone lo stanno facendo di nuovo. Tutti noi abbiamo le cosiddette "domande dominanti", che sono quelle che emergono più spesso di altre nelle nostre conversazioni. Ad esempio, una volta all'autore è stato chiesto di trascorrere un po' di tempo con la star Will Smith su un set cinematografico a Toronto, cosa che ha accettato di buon grado. Gli attori e la troupe hanno lavorato all'aperto in pieno inverno, dalle 18:00. fino alle ore 6.00, per tutta la durata della produzione. Fu durante un breve periodo di inattività che Smith e l'autore scoprirono che una delle domande più frequenti dell'attore era: "Come posso rendere questa esperienza ancora più magica?" Smith ha intrapreso una serie di azioni in risposta alla sua domanda principale. Invece di rilassarsi, ha utilizzato la sua pausa per servire cioccolata calda a tutti e fare battute, il che ha reso l'intero evento più piacevole per tutti i soggetti coinvolti.

La lezione più importante qui è liberare la mente dalle idee negative e sostituirle con quelle buone. Quindi, quali credi siano le domande più frequenti in questo momento? E lo trovi utile? Molti di noi, sfortunatamente, hanno pensieri negativi o depotenzianti, come "Come posso piacere alle persone?" o "Come posso persuadere gli altri a piacermi?" In alternativa, "Come posso diventare invisibile?" Questo tipo di domande sono controproducenti. Tutto ciò che fanno è nascondere la tua vera natura. Invece, puoi tentare di trovare nuove domande che ti daranno più potere. Quasi sicuramente saranno diversi per ognuno di noi. Queste sono le domande che l'autore si pone: "Come posso migliorarlo?" E "Come funziona la mia mente in modo che io possa funzionare correttamente?"

La maggior parte delle domande è di natura positiva. E hanno la capacità di svolgere una funzione molto cruciale: possono cambiare il tuo atteggiamento da negativo, limitato a positivo, illimitato. Questo nuovo modo di pensare potrebbe anche essere positivo per la tua salute a lungo termine. Ad esempio, la ricerca ha dimostrato che le persone ottimiste hanno il 13% in meno di probabilità di soffrire di malattie cardiache o depressione. Quindi, la prossima volta che ti sorprendi a dire cose come "Non posso", "Non lo sono" o "Non lo so", prova a capovolgere quelle parole. Fai invece la seguente dichiarazione: "Non sono sempre stato eccellente in questo, ma non esclude la possibilità di essere bravo oggi". Ricorda i momenti in cui hai avuto successo, anche se solo in parte.

Queste sono tutte ottime strategie per iniziare a mettere a tacere il tuo critico interiore Se vuoi, puoi anche dargli un personaggio ridicolo, pieno di caratteristiche fisiche stravaganti e un nome stupido. Dovrebbe essere deriso ogni volta che tenta di abbatterti, e dovresti diventare abile nel distinguere tra quell'autocritica e il vero te stesso. Impara ad essere ottimista e ti ritroverai più ricettivo alle gioie della vita e a tutte le possibilità che ha da offrire.

Motivati ​​a modificare il tuo comportamento identificando chiaramente te stesso e il motivo per cui lo fai.

 I termini "passione" e "scopo" sono spesso usati nella stessa frase. Queste parole sono usate per parlare di tutto ciò che accende un fuoco dentro di noi, qualcosa che ci piace fare più di ogni altra cosa. Ma, in realtà, passione e scopo sono due cose molto diverse. La passione è qualcosa che esiste dentro di te. Le aspettative o i preconcetti di altre persone su di te sono nascosti sotto il tuo nucleo interiore, dove possono essere trovati solo scavando in profondità. Tuttavia, lo scopo è diretto verso ciò che stai vivendo ora. È qualcosa che puoi condividere con gli altri o che puoi dare un contributo al mondo. Ad esempio, potresti avere un forte desiderio di imparare a tessere i cesti. Tuttavia, è possibile che il tuo obiettivo sia insegnare alle persone come intrecciare i cesti. Tutto questo può sembrare complesso, ma se vuoi avere una scorta infinita di grinta ed energia, è fondamentale identificare prima la tua passione e poi utilizzarla per scoprire la missione della tua vita.

La lezione più importante da trarre da questo è: motivati ​​a modificare il tuo comportamento identificando chiaramente te stesso e il motivo per cui lo fai. Considera il seguente scenario. Consideriamo un settantenne che gode di buona salute. Per arrivare in palestra in orario al mattino, si sveglia alle 5:00 tutti i giorni. Come mai? La mattina presto o il sollevamento pesi sono due cose di cui potrebbe essere entusiasta. No. Lo fa perché crede che ci sia un bene più grande nel farlo. E questo al solo scopo di stare al passo con i suoi nipoti. Cosa implica questo per te personalmente? Considera quanto spesso ti ritrovi a cercare di trovare il desiderio di finire le cose. Forse dovresti considerare il motivo per cui hai deciso di svolgere queste faccende in primo luogo. Se la soluzione è correlata al tuo obiettivo, sarai più ispirato ad agire su di esso.

Inoltre, esiste una seconda tecnica per essere motivati. Considera la tua identità e ciò che ti distingue dagli altri. Le risposte a queste domande hanno il potenziale per essere potenti motivatori per il cambiamento comportamentale. L'autore usa l'esempio della ricerca condotta alla Stanford University per illustrare il suo punto. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi dagli psicologi. Hanno detto a un gruppo: "Quanto pensi che sia essenziale per te votare?" La domanda posta al secondo gruppo era un po' diversa: "Quanto pensi che sia essenziale per te essere un elettore?" L'altro gruppo ha risposto positivamente. Coloro a cui è stato chiesto se erano registrati per votare avevano il 13% di probabilità in più di votare rispetto a coloro che non lo erano. Cosa ci insegna questo su noi stessi? In altre parole, sembra che quando ti identifichi con un obiettivo che vuoi raggiungere o un'abitudine che vuoi coltivare, la tua motivazione aumenta.

Tuttavia, sebbene questa risposta sia promettente, non raggiunge il traguardo. Se ti manca la motivazione, potrebbero esserci molti altri fattori in gioco. Alcuni di questi diventeranno più ovvi nelle seguenti osservazioni.

Dormi a sufficienza, consuma pasti nutrienti e pratica regolarmente attività fisica per mantenere il cervello sano.

 Di conseguenza, hai un chiaro senso dello scopo e la motivazione per agire. Tuttavia, c'è ancora qualcosa che potrebbe impedirti di raggiungere i tuoi obiettivi.Cos'è quell'ostacolo? Ci sono molte possibili cause, inclusa la mancanza di energia causata dal mangiare il tipo sbagliato di cibo o dal non dormire a sufficienza La privazione del sonno è associata a una vasta gamma di problemi di salute fisica e mentale. Depressione, irritabilità, malattie cardiache e persino il morbo di Alzheimer sono tra le condizioni di questo elenco. In breve, non compromettere il tuo sonno! La giusta quantità di sonno, nutrizione e attività fisica sono tutte necessarie affinché il tuo cervello funzioni al suo livello ottimale. La lezione più importante qui è prendersi cura del proprio cervello dormendo adeguatamente, mangiando pasti nutrienti ed esercitandosi regolarmente.

A prima vista, sonno ed esercizio fisico non sembrano avere nulla a che fare l'uno con l'altro. Tuttavia, in realtà sono molto intimamente legati l'uno all'altro. L'esercizio fisico regolare può davvero aiutarti a dormire meglio. I partecipanti a uno studio di 16 settimane sugli effetti dell'esercizio aerobico sul sonno, ad esempio, hanno scoperto di dormire più a lungo ogni notte dopo essere andati in palestra ogni giorno. Per l'esattezza, ci vorrà un'altra ora e un quarto. Il fatto che l'attività fisica sia essenziale, forse, non è più una novità. Allora perché non stiamo facendo nulla al riguardo? Abbiamo tutti una serie di ragioni, dopotutto. È noioso sollevare pesi. Non abbiamo tempo e gli abbonamenti in palestra sono troppo costosi.

Il fatto è, tuttavia, che i vantaggi dell'esercizio superano di gran lunga tutte queste preoccupazioni. E questi vantaggi non si limitano solo alla crescita muscolare e alla perdita di peso; hanno anche un impatto sulla tua funzione cognitiva. Un regolare esercizio aerobico può aumentare le dimensioni del tuo ippocampo, che è il centro di memoria e apprendimento del tuo cervello. Di conseguenza, il tuo cervello ha bisogno di dormire a sufficienza e di un'attività fisica regolare. Cosa altro c'è? C'è però un altro requisito importante: il cibo di alta qualità. Secondo la dottoressa Lisa Mosconi, neuroscienziata e nutrizionista, esistono 45 diverse fonti di nutrimento per il cervello. Avocado, mirtilli, broccoli, cioccolato fondente, uova, verdure a foglia verde, salmone, curcuma, noci e acqua sono tra i primi 10 alimenti da consumare. Sonno, esercizio fisico e una dieta sana sono tutti importanti. La domanda è: come puoi assicurarti che prenderne abbastanza diventi un'abitudine?

Dovrai fare uno sforzo. Potrebbero volerci dai 18 ai 254 giorni per diventare un'abitudine, ma puoi farcela, non importa quanto tempo ci vuole! Inizia apportando un piccolo aggiustamento alla volta e, nel tempo, la nuova abitudine diventerà gradualmente ma costantemente parte della tua routine quotidiana.

Aumenta la tua produttività entrando in uno stato di flusso e usando il potere di piccole azioni per raggiungere i tuoi obiettivi.

 Ricordi l'ultima volta che sei stato così assorbito da un compito da perdere completamente di vista il passare del tempo? Molto probabilmente stavi sperimentando quello che gli psicologi chiamano "flusso". Quando siamo in questa condizione, abbiamo l'impressione che il lavoro che stiamo facendo sia quasi facile. Abbiamo la sensazione di essere messi alla prova, ma la prova non è troppo difficile da superare. E tendiamo a provare una sensazione di conforto e piacere in ciò che stiamo facendo, come risultato delle nostre azioni. Quando siamo in un flusso, la nostra produttività può aumentare fino al 500 percento, che è uno degli aspetti più vantaggiosi di un flusso. Entrare in uno stato di flusso e sfruttare la potenza dei piccoli passi sono i due messaggi più importanti da prendere lontano da questo.

Quali metodi utilizzi per entrare nel flusso? Tutto inizia con la rimozione di tutte le fonti di distrazione. Cercare di riavviare il flusso controllando i tuoi account sui social media ogni pochi minuti è impossibile. È stato dimostrato che possono essere necessari fino a 20 minuti per riprendere un lavoro dopo essere stati interrotti. Per portare a termine il lavoro con successo, è necessario assicurarsi di disporre di tempo sufficiente.Prendi un impegno di almeno 90 minuti, ma è preferibile due ore Inoltre, resisti alla tentazione di multitasking mentre lavori. Gli scienziati hanno dimostrato che il multitasking riduce davvero la capacità di essere produttivi. Essere nel flusso è una sensazione meravigliosa, il più delle volte. Tuttavia, a causa dell'attuale situazione, alcuni compiti non possono essere svolti in modo efficace. Quasi spesso, è difficile o semplicemente non piacevole partecipare. Quindi, cosa diresti loro se dovessi? Potresti, tuttavia, utilizzare una strategia diversa: piccoli passi.

La procrastinazione è una reazione naturale ad attività difficili o che richiedono tempo. Tuttavia, ritardarlo ha un costo psicologico significativo. Un compito che non è stato completato provoca stress nel cervello. Molto semplicemente, non puoi smettere di pensarci finché l'attività non è completata. E c'è di più: la procrastinazione è spesso associata a sentimenti di colpa e vergogna. Cosa pensi che gli individui possano fare per prevenire queste emozioni? Sono molto più inclini a procrastinare! Tuttavia, intraprendendo piccole azioni basilari per portare a termine un lavoro, puoi superare le tue tendenze a procrastinare e raggiungere il successo. Diciamo che stai temendo la prospettiva di scrivere un lungo discorso. Per cominciare, potresti convincerti che non devi completare l'intero documento in una volta. Tutto quello che dovrai fare è scrivere il keynote.

Quello che è possibile è che, mentre metti insieme tutto, potresti scoprire di essere in una fase iniziale e finirai per fare più lavoro di quanto avevi inizialmente previsto. Scomponendo le attività in questo modo, aumenti notevolmente la probabilità di completare il lavoro con successo.

Utilizza efficacemente il tuo tempo di studio.

 Cosa ha a che fare, secondo te, Bach con l'apprendimento? Non preoccuparti se ti stai grattando la testa, poiché il collegamento è tutt'altro che apparente. Numerosi studi hanno dimostrato che esiste una stretta connessione tra musica, umore e rendimento scolastico. È stato dimostrato che alcuni tipi di musica migliorano significativamente la nostra capacità di apprendimento. Questo è quando Bach entra in scena. La musica barocca con un tempo che va da 50 a 80 battiti al minuto è particolarmente efficace nel focalizzare l'attenzione. La musica è solo uno dei trucchi che possono aiutarci a fare uso delle capacità meno conosciute del nostro cervello per promuovere l'apprendimento e la conservazione. La lezione più importante da trarre da questo è fare un uso efficace del tuo tempo di studio.

La capacità di concentrazione durante lo studio è potenziata dall'olfatto, proprio come dalla musica. Gli odori sono spesso associati ai ricordi. Ad esempio, considera come il profumo di una spezia specifica può riportarti alla cucina di tua nonna. Ci sono molti esempi di quanto i profumi possano essere potenti in termini di portare i ricordi in primo piano nelle nostre menti. Ora che ne sei consapevole, potresti voler sperimentare con i profumi la prossima volta che studi per un test o ti prepari per una presentazione. Quando studi, tampona alcune gocce di olio essenziale sul polso. Quindi, appena prima del test o della presentazione, ripeti il ​​processo. È possibile che la fragranza possa aiutarti a ricordare i tuoi ricordi!

Jim Kwik, l'autore, offre una serie di altre strategie per aiutarti nell'apprendimento. Ad esempio, potresti voler utilizzare i concetti di primato e recency. È più probabile che qualcosa che impari immediatamente all'inizio di una sessione rimanga nella tua memoria per un periodo di tempo più lungo. Le cose che arrivano immediatamente alla conclusione di una sessione dovrebbero essere fatte allo stesso modo. Cosa implica questo per te personalmente? Ora che hai imparato questi concetti, potresti voler ripensare a come affronterai il tuo apprendimento. Forse gli argomenti più essenziali dovrebbero essere collocati all'inizio e alla conclusione di ogni lezione, con la sezione centrale riservata alle cose che non sono così critiche.

Il metodo Pomodoro può essere utilizzato per fare un uso efficace della priorità e della recency nel tuo lavoro I pomodori sono pezzi di produttività di 25 minuti che vengono utilizzati in questa tecnica per suddividere il tuo lavoro o studi in parti gestibili. Al termine di ogni sessione di Pomodoro viene effettuato un riposo di 5 minuti. È facile come impostare un timer sul tuo computer! È possibile che i pomodori funzionino ancora meglio se utilizzati insieme a un altro metodo chiamato richiamo attivo. Fondamentalmente, si tratta di esaminare alcune informazioni e quindi verificarle immediatamente per assicurarsi che siano state inserite correttamente. È semplice come chiudere il libro o mettere in pausa il video che stai guardando e annotare ciò che hai imparato finora.

Quindi sei arrivato alla conclusione della lezione. Sei pronto a chiamarlo un giorno? Non esattamente, ad essere onesti. Un'altra tecnica che si può trovare nel libro è la ripetizione distanziata. Ogni passaggio prevede l'esame dei tuoi contenuti su base frequente. Potresti studiare un po' la mattina prima di colazione e poi di nuovo la sera prima di cena, se per te va bene. Ciò contribuirà a garantire la conservazione delle informazioni. Successivamente, diamo un'occhiata a cosa puoi fare di più per rendere ancora più memorabili le nuove informazioni che hai acquisito.

Tecniche come la visualizzazione possono aiutarti a migliorare la memoria e l'attenzione.

 La concentrazione funziona in modo simile a un muscolo in quanto più lo usi, più diventa forte. Ecco una tecnica per aumentare la frequenza cardiaca: visualizza l'obiettivo della tua concentrazione come una sfera di luce scintillante. Considera il seguente esempio: se stai discutendo, il dialogo è rappresentato da una palla luminosa. Quando noti che la tua attenzione sta iniziando a vagare, riportala alla luce brillante. Fai finta che non ci sia nient'altro al mondo. Questo è noto come metodo di visualizzazione e tecniche come questa possono aiutarti a concentrarti maggiormente sulle tue capacità. Sono anche molto efficaci quando si tratta di memorizzare le informazioni. Il punto principale da trarre da questo è che i metodi di visualizzazione possono aiutarti a migliorare la tua memoria e la tua attenzione.

È comune per le persone credere di avere una "memoria eccellente" o una "memoria scarsa". Invece, puoi scegliere di credere di avere una memoria allenata, o anche di avere una memoria non allenata. Allora, qual è il modo migliore per migliorare la tua memoria? Le immagini visive sono il metodo più efficace per imparare a connettere le parole con i numeri o, in effetti, con qualsiasi altra cosa che deve essere memorizzata in primo luogo. Allora, come funziona? Considera il seguente scenario. Prendi in considerazione i seguenti termini: idrante antincendio, pallone, batteria, barile, tavola e diamante. È possibile che se ti venisse richiesto di ricordare questo elenco di parole, lo faresti ripetendo le parole più e più volte. Tuttavia, questo approccio non ha avuto successo. Molto probabilmente dimenticherai tutto ciò che hai imparato in un breve periodo di tempo.

Invece, prova a inventare una narrativa ridicola basata sulle parole. L'immagine che mi viene in mente è probabilmente quella di un idrante che viene sollevato in aria da palloncini. Le batterie, d'altra parte, sono responsabili dello scoppio dei palloncini e quelle batterie sono alloggiate in enormi barili. L'intero dispositivo - batterie racchiuse in barili puntati verso i palloncini - viene spinto in aria da una grande tavola che agisce come un'altalena, lanciando le batterie in aria. Infine, un enorme diamante funge da supporto per l'intera tavola. Dai un'occhiata a quanto meglio le parole sono ora radicate nella tua memoria. Un metodo simile potrebbe essere utilizzato per aiutarti a prepararti per gli impegni di parlare in pubblico. Viene definita tecnica dei loci. Per trarne vantaggio, seleziona prima i 10 argomenti più importanti che desideri trattare. Quindi, visualizza un luogo o una stanza che conosci e contempla un percorso attraverso di essa.

Ognuno dei tuoi punti di discussione dovrebbe ora essere associato a un elemento o luogo distinto nella stanza - il tuo discorso, ad esempio, potrebbe essere rappresentato dalla luce della tua camera da letto Infine, prova la tua presentazione con l'aiuto di un tour di il tuo posto, che viene chiamato loci. Una memoria ben allenata ti metterà sulla buona strada per padroneggiare una nuova lingua, fornire presentazioni eccezionali o semplicemente essere un esperto ben versato in qualsiasi argomento.

La lettura è una componente necessaria dell'apprendimento e puoi migliorare le tue capacità di lettura.

 Ammettiamolo, la lettura non è l'attività ricreativa preferita da tutti. Molte persone trovano il lavoro difficile, noioso e dispendioso in termini di tempo. Per tali individui, il modo migliore per rilassarsi dopo una dura giornata di lavoro è davanti alla televisione o giocando a un videogioco. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che esiste un legame tra la capacità di lettura e la realizzazione complessiva della vita in età adulta. Più forte è la tua capacità di leggere, più è probabile che sarai assunto per un lavoro più remunerativo e maggiori saranno le tue possibilità di successo. Ed ecco un'altra cosa: leggere è un ottimo modo per dare al tuo cervello un buon esercizio. Stimola contemporaneamente un'ampia gamma di diversi processi mentali. Aiuta a migliorare la memoria e la concentrazione aumentando la concentrazione. Rinunciare alla lettura è come rinunciare all'istruzione nel suo senso più elementare. La lezione più importante qui è che la lettura è una componente necessaria dell'apprendimento e che puoi migliorare le tue capacità di lettura.

Quale pensi che sia la tua velocità di lettura? Per la maggior parte delle persone, sono circa 200 parole al minuto. Sorprendentemente, la maggior parte degli adulti legge non più velocemente dei bambini delle scuole elementari. Ciò è dovuto al fatto che le lezioni su come leggere spesso finiscono tra la seconda e la quinta elementare. Cosa fa sì che alcune persone leggano lentamente? La soluzione si trova spesso in una tecnica chiamata subvocalizzazione. Ciò implica semplicemente che quando gli individui leggono, pronunciano mentalmente ogni parola mentre la leggono ad alta voce. Questo ha un impatto negativo sulle loro capacità di lettura. Quando sottovocalizzi, puoi leggere solo alla velocità con cui parli. Se questo ti descrive, non rinunciare ancora alla speranza. La tua mente è in grado di elaborare le informazioni a una velocità molto più rapida. Contare ad alta voce mentre leggi può aiutarti a ridurre al minimo la subvocalizzazione. Ripeti semplicemente i numeri "uno, due, tre" e così via mentre scendi nella pagina.

Contare durante la lettura è un compito impegnativo. Tuttavia, insegnerà al tuo cervello a usare meno subvocalizzazione. Con il passare del tempo inizierai a visualizzare le parole invece di pronunciarle. Quando padroneggi questa tecnica, leggere diventerà più come guardare un film che ascoltare una lezione. L'uso di un pacer è un'altra tecnica eccellente per ridurre la subvocalizzazione e leggere più "visivamente" durante la lettura. Il processo è semplice: fai scorrere il dito lungo la pagina mentre leggi per iniziare. Questo metodo ha successo perché i nostri occhi sono programmati per seguire le cose in movimento, il che rende questa tecnica abbastanza efficace. Quando leggi con un pacer visivo, puoi migliorare la tua velocità di lettura dal 25 al 100%! Naturalmente, nessuna di queste strategie sarà efficace se non ti impegni seriamente a leggere. Di conseguenza, dedico almeno 30 minuti al giorno alla lettura.

Ora che hai migliorato la tua velocità di lettura, è il momento di affrontare l'ultimo pezzo del puzzle: imparare a pensare in modo più efficace.

Per migliorare le tue capacità di risoluzione dei problemi, sperimenta modi di pensare nuovi e diversi.

 Chi è la prima persona che ti viene in mente quando senti il ​​termine "genio"? Forse mi vengono in mente Albert Einstein o Marie Curie. Tuttavia, il termine "genio" non si riferisce solo a individui che possiedono un'intelligenza eccezionale o un'attitudine matematica.L'intelligenza può essere classificata in molte categorie distinte Consideriamo il caso di Venus Williams, per esempio. Anche lei è un genio in molti modi, qualcuno con un'eccezionale intelligenza corporeo-cinestetica. Vale a dire, è molto abile nell'uso del suo corpo. La lezione importante qui è che, per migliorare nella risoluzione dei problemi, è necessario sperimentare modi di pensare nuovi e vari. Imparare che tipo di intelletto possiedi è solo il primo passo per migliorare la tua capacità di pensare in modo più chiaro ed efficace. Sono disponibili anche una serie di strategie aggiuntive.

Ad esempio, puoi sperimentare vari modi di pensare; puoi tentare di affrontare i problemi in un modo che ti è completamente sconosciuto; puoi sperimentare con la rottura dei tuoi schemi di pensiero. Un metodo per farlo è indossare il "cappello del pensiero". Considera il seguente scenario: hai una collezione di cappelli in vari colori. Quando stai esaminando un problema, ora puoi passare da un cappello all'altro ogni pochi minuti. Facciamo finta che indossi un cappello rosso. Ciò indica che è ora di adottare un approccio più emotivo al problema. Un cappello verde, invece, può ispirare ingegno.

Tuttavia, anche un approccio sofisticato come questo potrebbe non essere sufficiente in alcuni casi. Alcuni problemi richiedono che tu pensi in un modo completamente diverso da quello a cui sei abituato: esponenzialmente piuttosto che linearmente. Quando si pensa in termini di crescita esponenziale, non ci si trova più di fronte a crisi dopo crisi da risolvere. In alternativa, dovresti scoprire la fonte sottostante del problema e affrontarla da lì. Naveen Jain, inventore e destinatario della Albert Einstein Technology Medal, è uno dei fautori del pensiero esponenziale negli affari. Consideriamo il caso della sua azienda, Viome, per esempio. La sua motivazione per stabilirlo era la sua convinzione che il problema di salute di fondo più serio che il mondo deve affrontare siano le malattie croniche.

Quindi la sua attività è impegnata nella ricerca e nello sviluppo di rimedi per tali malattie? Jain, invece, ha scelto una strategia diversa. A suo merito, ha riconosciuto che il nostro sistema immunitario è significativamente influenzato dal modo in cui i nostri batteri intestinali digeriscono il cibo, piuttosto che cercare risposte frammentarie. Di conseguenza, Jain ha sviluppato un metodo per valutare il microbiota intestinale di una determinata persona. Consente alle persone di migliorare la propria salute consumando i pasti più adatti alle proprie esigenze individuali. È possibile che il tuo obiettivo finale non sia affrontare grandi problemi come quello che sta affrontando Jain. Tuttavia, sperimentando diversi modi di pensare, sarai in grado di portare sul tavolo una varietà di prospettive. Ed è quasi probabile che ciò migliorerà le tue possibilità di ottenere grandi risultati.

La conclusione del romanzo è Illimitata.

La lezione più importante in queste note è che molti di noi pongono limiti artificiali ai nostri talenti perché abbiamo idee errate sul nostro intelletto o su altre capacità. Tuttavia, la realtà è che non devi nascere un genio per avere successo. Tutto ciò che serve è sviluppare le tue abilità uniche e guidare. Lo fai definendo la tua missione e utilizzandola come motivatore per andare avanti. Si tratta quindi di selezionare la tecnica più appropriata per apprendere, concentrarsi, memorizzare, leggere e pensare tra le numerose eccellenti opzioni disponibili. Il tuo apprendimento diventerà davvero illimitato come risultato di questo. Consiglio che può essere messo in pratica: fai un elenco delle cose che non vuoi fare. La creazione di elenchi di cose da fare è uno strumento di produttività tradizionale, ma il problema è che sono inefficaci nell'aiutarti a dare priorità alle tue attività. Ecco quando un elenco di "non fare" torna utile. Per crearne uno, inizia elencando tutte le faccende che non sei in grado di svolgere a causa di circostanze impreviste.Quindi fai un elenco di attività che potresti considerare "occupato" Successivamente, elenca tutti i lavori che potresti assegnare ad altri o attività per le quali disponi già di un sistema automatizzato. Tieni una lista di cose che non dovresti tentare di fare oggi!

Compra libro - Senza limiti di Jim Kwik

Scritto da BrookPad Team basato su Limitless di Jim Kwik

.


Post più vecchio Post più recente


lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Judge.me Review Medals